fullscreenbg

News

Costituita una commissione nazionale: anti-Amianto

Costituita una commissione nazionale: anti-Amianto

Costituita una commissione nazionale: anti-Amianto

eliminare amianto
Contattaci per informazioni allo 0922 35491 o mandaci una mail informativa a: info@inteambiente.com

È stata istituita la commissione ministeriale sull’amianto, nata per volontà del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, che è stato nominato presidente della stessa commissione. Già si è svolta la prima riunione, inquadrando tra i temi cruciali quello dello smaltimento dell’amianto.

A far parte della commissione è stato chiamato anche il generale Giampiero Cardillo, componente del comitato tecnico scientifico dell’Osservatorio nazionale amianto (Ona). Grande soddisfazione da parte del coordinatore regionale Ona, il priolese Calogero Vicario, che ha sottolineato come si possa considerare un riconoscimento all’Osservatorio per la lotta all’amianto in Sicilia.

  • Il problema dello smaltimento dell’amianto

Quello dell’amianto è un problema che ormai da tanto tempo affligge molte regioni italiane. È importante agire in sicurezza rivolgendosi ad una ditta specializzata nella rimozione amianto Sicilia, quando questo materiale deve essere smaltito, in modo da non causare danni all’ambiente e alla salute individuale.

L’amianto è un materiale con struttura fibrosa. È stato da tanto tempo usato come additivo per il cemento e per le vernici, cercando di sfruttare la sua elevata resistenza. È stato ampiamente utilizzato anche in edilizia per vari tipi di realizzazioni.

Soprattutto nel campo edilizio è stato usato per rivestire i tetti. Poiché è composto da materiali friabili, quando questi si liberano nell’ambiente, a causa di un processo di polverizzazione, l’amianto è pericoloso per l’uomo. Le sue fibre infatti possono essere inalate e possono determinare malattie dell’apparato respiratorio.

  • Le regole per lo smaltimento dell’amianto

Come detto, lo smaltimento dell’amianto in maniera corretta deve essere affidato ad una ditta specializzata. Queste aziende hanno diversi compiti. Dapprima devono verificare la presenza effettiva di amianto attraverso un sopralluogo.

Accertato il procedimento, hanno l’obbligo di richiedere delle autorizzazioni all’Asl, almeno 30 giorni prima dell’inizio dei lavori. Poi inizia il processo di smaltimento vero e proprio, che avviene incapsulando il materiale, per portarlo via in sicurezza.

È importante bonificare le superfici sulle quali poggiava il prodotto in amianto. Infine, dopo la rimozione, l’amianto viene smaltito in discariche apposite. Naturalmente vanno adottate in queste azioni tutte le misure di sicurezza opportune.

Infatti si deve evitare, attraverso lo spostamento dell’amianto, che esso possa rilasciare polveri che potenzialmente, inalate, possono costituire un pericolo. Oggi abbiamo dei materiali molto utili che possono sicuramente sostituire l’amianto anche in edilizia, senza rappresentare un rischio.

Si ricordi a tal proposito il fibrocemento ecologico. Si tratta in questo caso di fibre naturali che possono essere utilizzate ampiamente nel campo delle costruzioni, anche per la realizzazione di coperture o per mettere a punto dei serbatoi per il contenimento dell’acqua.

Il fibrocemento ecologico ha anch’esso un’elevata resistenza. Da questo punto di vista non si può paragonare all’amianto, ma anche per 10 o 15 anni riesce ad essere utilizzato senza creare particolari problemi.

Secondo le norme di legge, se si ha dell’amianto nel proprio immobile, non si è obbligati necessariamente a toglierlo. Tuttavia la legge impone che il proprietario dell’immobile si occupi della sua manutenzione, in modo da evitare la polverizzazione delle fibre.

Esiste un obbligo di comunicazione all’Asl, quando il materiale diventa friabile. In questo caso si è obbligati a procedere allo smaltimento. La legge stabilisce che per quantità inferiori a 900 kg si potrebbe procedere anche allo smantellamento autonomo. Tuttavia è consigliabile rivolgersi sempre a delle ditte specializzate, perché comunque resta un rischio per la salute.

fonte: https://www.lagazzettasiracusana.it/lotta-allamianto-in-sicilia-costituita-una-commissione-nazionale/

Tagged ,